Le doppie punte ti impediscono di raggiungere la lunghezza che hai sempre desiderato? Non disperare. Forse non sai che le doppie punte sono un problema che riguarda la maggior parte delle persone che si trovano a veder tramutare il bell’aspetto sano delle proprie ciocche in una sorta di vaporoso intrico via via sempre più arido e trasandato.

Cosa sono le doppie punte?

doppie punte tricopilosiLe doppie punte sono un problema comune che identifica una particolare forma di capelli sfibrati. In questo caso, infatti, il fusto del capello risulta danneggiato solo nella parte terminale, presentando una spaccatura longitudinale che conferisce alla punta del capello un aspetto a coda di rondine.

La tricoptilosi, come viene scientificamente definita la problematica delle doppie punte, è dunque una delle forme di deterioramento del fusto del capello e, come in altri casi, può riguardare alcune persone più di altre. Per esempio, chi ha capelli fini o secchi è più esposto al rischio di doppie punte, a causa di una carenza di cheratina nel fusto del capello o di sebo che lo protegge.

Per qualcuno è inevitabile

Sebbene chiunque possa avere le doppie punte, pare che le persone di origine africana potrebbero essere più a rischio: lo ha rivelato uno studio del 2015 pubblicato su Skin Appendage Disord. Questi capelli sarebbero particolarmente inclini a danni per la forma ovale della sezione del fusto del capello. Non solo, nella predisposizione alle doppie punte interverrebbero anche caratteristiche come la curvatura dei follicoli piliferi, una crescita più lenta e una minore densità dei capelli. Questi fattori rendono i capelli degli africani più fragili e hanno maggiori probabilità di rompersi, oltre a sviluppare nodi e doppie punte.

Anche le donne in menopausa possono tendere a sviluppare più doppie punte. Quando i livelli di estrogeni diminuiscono, infatti, diminuiscono anche gli oli naturali prodotti nel cuoio capelluto. I capelli possono diventare più asciutti e hanno maggiori probabilità di rompersi.

Tagliare le doppie punte, un sistema non risolutivo

Comunemente si crede che tagliare i capelli possa risolvere il problema delle doppie punte ma non è così: se non si risolve il problema del fusto a partire dalle cause che l’hanno scatenato, le doppie punte si ripresenteranno durante la ricrescita del capello.

doppie punte taglio

Le più comuni cause delle doppie punte

Essendo assimilabili ai capelli sfibrati, le doppie punte dipendono dalle stesse cause.

L’esposizione a condizioni meteorologiche estreme, troppo calde o troppo fredde, e le tecniche di styling dei capelli come asciugatura, stiratura e arricciatura possono causare doppie punte. Anche i prodotti chimici, siano essi per capelli (tinte, decolorazioni…) o presenti nell’ambiente (per esempio il cloro delle piscine), sono spesso una causa di doppie punte. Ancora, la capigliatura teme i raggi ultravioletti (sole, lampade abbronzanti), l’inquinamento atmosferico e, non da ultimo, lo stile di vita (alimentazione, fumo, consumo di alcool, etc).

prodotti fase igienica

Si possono evitare le doppie punte?

È difficile prevenire le doppie punte. Tuttavia, ci sono buone abitudini che aiutano a ridurne la frequenza e la gravità. La prima regola è quella di tagliare regolarmente i capelli, preferibilmente ogni sei settimane.

Non lavare i capelli ogni giorno e prediligere shampoo specifici per il proprio tipo di capello e cuoio capelluto. Dopo lo shampoo, districare i capelli bagnati con un pettine a denti larghi e limitare i trattamenti che danneggiano i capelli, come tinte o la stiratura chimica.

Ridurre al minimo il calore del phon durante l’asciugatura.

Aiutare i capelli dall’interno con degli integratori che li rafforzino.

Alcune acconciature, come code di cavallo e trecce, possono causare doppie punte: meglio limitarne la frequenza.

prodotti fase igienica

Rimedi per le doppie punte

Per aiutare i capelli danneggiati dalle doppie punte, quindi, è prima di tutto utile apportare dei cambiamenti nel proprio stile di vita onde evitare un peggioramento della situazione.

Allo stesso tempo, è opportuno curare il fusto del capello danneggiato e indebolito, scegliendo dei prodotti specifici che compensano i componenti che sono venuti a mancare, restituendo la salute alla nostra capigliatura.