La psoriasi è un problema comune della pelle e che può quindi riguardare anche il cuoio capelluto. Si manifesta con macchie rosse in rilievo e squamose, o con placche. È una condizione cronica, con sintomi che possono peggiorare e migliorare.

Esistono diversi tipi di psoriasi. Il tipo più comune è la psoriasi a placche cronica. Questo tipo può diffondersi su tutto il corpo, ma influisce molto più spesso su:

  • gomiti
  • ginocchia
  • schiena
  • cuoio capelluto

Altri tipi di psoriasi possono interessare aree specifiche come le gambe e il tronco, le dita o le ascelle.

Quando la psoriasi appare sul cuoio capelluto, si chiama psoriasi del cuoio capelluto. La psoriasi del cuoio capelluto è comune tra le persone con psoriasi a placche cronica.

Il trattamento della psoriasi, però, può ridurre i sintomi e aiutare a prevenire le complicanze.

Sintomi e tipi di psoriasi del cuoio capelluto

psoriasi cuoio capellutoI sintomi della psoriasi del cuoio capelluto possono variare da lievi a gravi e includono:

  • secchezza
  • desquamazione, simile a forfora
  • prurito al cuoio capelluto, bruciore
  • chiazze rossastre sollevate
  • squame argentee
  • sanguinamento o perdita temporanea di capelli da graffi o rimozione delle placche sul cuoio capelluto

Questi sintomi di solito compaiono in modo uniforme su entrambi i lati del cuoio capelluto o possono interessare la maggior parte della testa. Possono anche estendersi a:

  • collo
  • orecchie
  • fronte
  • altre parti del viso

Psoriasi e caduta dei capelli

prodotti fase igienica

La psoriasi del cuoio capelluto può causare la perdita prematura dei capelli. Questo perché la psoriasi ha effetti nocivi sui follicoli piliferi oltre a causa desquamazione del cuoio capelluto.

Non da ultimo, chi ne soffre tende a grattarsi, sollecitando negativamente i capelli che possono essere strappati via dal follicolo prima di aver completato il proprio ciclo di vita naturale.

Non solo, quando il cuoio capelluto è danneggiato, si rischia di tirar via intere ciocche.

Rimedi per la psoriasi del cuoio capelluto

Poiché la psoriasi è una condizione patologica, è sempre indispensabile riferirsi ad un dermatologo per la diagnosi e il trattamento della stessa.

Accanto alle indicazioni ricevute dallo specialista, esistono senz’altro delle abitudini sane da poter adottare per contribuire al miglioramento dell’aspetto dei capelli.

Prima di tutto, è importante rimuovere con cura la squame prodotte dalla psoriasi, che sono di norma grandi e argentate, facendo attenzione a non graffiarsi.

Attenzione poi a pettinatura e spazzolatura dei capelli, che possono essere rese difficili dalla psoriasi, perché possono irritare il cuoio capelluto. Si può usare un pettine per rimuovere delicatamente le squame, che è bene pulire dopo ogni utilizzo per evitare di allargare l’infezione.

Infine, in caso di psoriasi è caldamente raccomandato evitare trattamenti estetici per capelli (come coloranti e permanenti).