Prurito, desquamazione e irritazione sono campanelli d’allarme del nostro corpo che ci segnala di avere la pelle secca, ossia una quantità di olio insufficiente a mantenere la pelle idratata. Anche il cuoio capelluto secco causa gli stessi sintomi.

Può succedere per molte ragioni. Ecco alcune delle cause e i migliori rimedi contro il cuoio capelluto secco.

Troppi lavaggi

Lavare i capelli ogni giorno può privare il cuoio capelluto degli oli naturali di cui ha bisogno per rimanere idratato. Nel tempo, i capelli possono disidratarsi fino al punto di diventare secchi e fragili e si spezzano.

La frequenza con cui bisognerebbe lavarsi dipende dal tipo di capelli. Le persone con i capelli più spessi potrebbero aver bisogno anche solo di un lavaggio settimanale. Quelli con i capelli fini potrebbero aver bisogno di lavarsi un paio di volte a settimana.

Prodotti per capelli

cute secca 400x200 1Un cuoio capelluto secco che diventa rosso, prude e si squama dopo il lavaggio, potrebbe essere sintomatico di una dermatite da contatto. Questa reazione allergica si verifica quando si utilizzano alcuni shampoo, saponi o altri prodotti nei capelli che risultano troppo aggressivi per il cuoio capelluto. Anche le tinture per capelli in alcuni casi possono scatenare una dermatite come reazione ai componenti chimici.

Il primo passo per trattare la dermatite da contatto è capire quale prodotto ha causato la reazione. Un buon modo è eliminare un prodotto alla volta per vedere se i sintomi scompaiono. Dopo 2-4 settimane dalla sospensione dell’uso del prodotto, il cuoio capelluto secco dovrebbe migliorare.

Un’altra raccomandazione consiste nel provare a non graffiare il cuoio capelluto secco. Sebbene il prurito al cuoio capelluto possa essere davvero insopportabile, un eventuale graffio potrebbe irritare la pelle e addirittura peggiorare i sintomi. Posare un panno fresco e umido sul cuoio capelluto per 15-30 minuti un paio di volte al giorno può aiutare a lenire il prurito.

Cambiamenti climatici

Durante i mesi invernali, specie nei climi freddi, l’umidità nell’aria diminuisce. Il freddo secca la pelle di tutto il corpo, compreso il cuoio capelluto. Anche alzare troppo la temperatura dei caloriferi può contribuire a seccare pelle e cuoio capelluto.

Meglio, sotto la doccia o durante il bagno, usare l’acqua tiepida invece di quella bollente per mantenere umidi pelle e cuoio capelluto. Non rimanere sotto l’acqua per più di 5 o 10 minuti alla volta: trascorrere troppo tempo sotto l’acqua calda può privare la pelle dei suoi oli naturali.

Un deumidificatore in casa può essere un altro utile suggerimento per aggiungere umidità all’aria. E, infine, scegliere sempre uno shampoo idratante e delicato per lavare i capelli senza aggredire il cuoio capelluto.

Forfora o cuoio capelluto secco?

prodotti fase igienica
In molti erroneamente credono che la forfora sia il prodotto di un cuoio capelluto secco. In realtà la causa è da ricercare in molte e diverse ragioni, tra cui un fungo simile a un lievito che si nutre degli oli della pelle. La forfora è anche un sintomo della dermatite seborroica. Provoca arrossamento, prurito e desquamazione sulle aree della pelle dove ci sono molte ghiandole che producono olio, come intorno al naso e al cuoio capelluto.

Per sbarazzarsi dei fiocchi bianchi, bisognerebbe scegliere prodotti che contengano uno o più ingredienti quali il Catrame di carbone, Zinco piritione, Acido salicilico, Solfuro di selenio.

Eczema

L’eczema è una condizione della pelle comune che lascia il cuoio capelluto secco, arrossato, pruriginoso e screpolato.

L’eczema atopico è il tipo di eczema che colpisce le persone che soffrono di allergie e ha più comunemente un carattere ereditario.

Sapone, detersivo, stress e cambiamenti climatici possono causare la formazione di macchie di eczema secco sul cuoio capelluto e talvolta anche sulle mani, sui gomiti, sul viso e dietro le ginocchia.

Evitare shampoo aggressivi o altri prodotti aggressivi è sicuramente il primo passo per gestire al meglio il problema alla cute dei capelli e i sintomi. Eccellenti, in questi casi, prodotti particolarmente idratanti.

Psoriasi del cuoio capelluto

Nella psoriasi, il sistema immunitario fa moltiplicare le cellule della pelle molto più velocemente del solito. Quelle cellule extra si accumulano sulla superficie della pelle e creano chiazze pruriginose e squamose chiamate placche.

La psoriasi può comparire sul viso, nelle orecchie, nelle mani e nei piedi, nella schiena e nelle unghie. Può anche lasciare macchie pruriginose sul cuoio capelluto, sulla fronte e sulla parte posteriore del collo.

Per una lieve psoriasi del cuoio capelluto, uno shampoo delicato e lenitivo può aiutare ad alleviare il prurito.

Alimentazione

Nessuno vorrebbe sentirsi dire che ciò che sta mangiando potrebbe essere un fattore scatenante per le condizioni della pelle, ma la verità è che alcuni cibi ad alto contenuto di carboidrati possono contribuire ad aumentare il lievito sul cuoio capelluto, che si traduce in fiocchi.

Per chi è incline alla forfora, un buon aiuto per risolvere il problema può venire da una riduzione di carboidrati e zuccheri. Anche l’assunzione di una quota integrativa di acidi grassi omega-3 può aiutare a combattere la secchezza. Lo zinco, insieme alle vitamine A, B e C, aiutare a mantenere la pelle idratata e sana.

prodotti fase igienica

Come prevenire il cuoio capelluto secco

cute secca 750x411 1Trattare la causa alla base della secchezza del cuoio capelluto è il modo migliore per evitare che il problema si ripresenti, ma ci sono un paio di misure di prevenzione universali che si possono intraprendere.

Come accennato in precedenza, prima di tutto è importante prestare attenzione a quando il problema si presenta. Se non si è lavato abbastanza i capelli, provare a fare lo shampoo più regolarmente; se al contrario ci si sta già lavando tutti i giorni, provare a passare a lavaggi a giorni alterni.

Incorporare trattamenti lenitivi per il cuoio capelluto secco nella propria routine, che si tratti di uno shampoo delicato, una lozione idratante o un integratore.

Bere tanta acqua. Non è un magico toccasana e non farà sparire il cuoio capelluto secco dall’oggi al domani, ma la disidratazione gioca sicuramente un ruolo nella salute della pelle. Ed è esattamente quello che il tuo cuoio capelluto è: la pelle.